La Tavola Strozzi tra Napoli e Firenze. Unimmagine della citt nel Quattrocento.

Volume in formato obl. cm. 22,5 x 24,5, su carta patinata semilucida, di 180 pagine con 112 illustraz. a colori, anche in grande formato, accompagnate da numerose didascalie illustrative, che indagano le diverse interpretazioni del dipinto e ripercorrono criticamente la sua rilevanza topografica e storica, rivelano e illustrano lorganizzazione della vasta delineazione urbana, le tracce dei ripensamenti, le vicende alle quali esso fu legato, il contesto politico entro il quale lopera matur, nella seconda met del Quattrocento, per restituirci una delle immagini pi affascinanti della citt. Da quando, nel 1904, la Tavola Strozzi venne scoperta da Corrado Ricci nei saloni del palazzo del principe Carlo Strozzi, e fino ai nostri giorni, il dipinto stato sempre considerato una delle rappresentazioni urbane pi antiche e preziose della citt di Napoli in et aragonese. Legato alla vicenda personale di Filippo Strozzi, il mercante e banchiere fiorentino che soggiorn a Napoli per almeno venticinque anni, godendo del favore dei regnanti, il dipinto conservato oggi presso il Museo di S. Martino ha suscitato fin dalla sua prima presentazione, ad opera di Benedetto Croce, un grande interesse per il suo valore documentario ed ha stimolato insieme ogni possibile ricerca sul suo soggetto, sul suo autore e sul contesto storico nel quale esso fu concepito. Questo saggio si propone una nuova lettura del dipinto, attraverso il riesame delle fonti e la discussione delle diverse posizioni critiche emerse nel corso di oltre cento anni. Ne risulta, anche con lapporto di nuovi riscontri documentari, una rinnovata valutazione dellopera, una disamina scientifica del suo valore testimoniale, una stimolante esplorazione critica delle fonti e infine una serie di ipotesi sul contesto culturale entro cui esso pu essere collocato.Sottotitolo Edizione e anno Napoli, 2009.Collana e argomento Napoli-Firenze- Iconografia di cittGrimaldi C. Editori si sempre distinta, nella sua produzione, per la ricercatezza e la raffinatezza delle sue opere. La Casa editrice, che ogni anno pubblica da sei a dieci nuovi titoli, cura eleganti pubblicazioni di gran pregio bibliografico aventi per tema Viaggi, Cartografia, Grafica, Storia, Gastronomia, Arte, Cultura e Immagini la selezione dei titoli accuratissima ed finalizzata alla riscoperta e al recupero di testi particolari e inesplorati su temi di cultura meridionalistica ma anche alla diffusione di pregevoli opere di ricerca sulle arti minori tanto importanti per la nostra storia. La qualit di stampa di tutti i volumi sempre di altissimo livello. Grimaldi C. Editori, il cui catalogo ad oggi vanta circa cento titoli, rappresenta, dunque, un importante punto di riferimento per la cultura e la storia napoletana e le sue pubblicazioni sono apprezzate e ricercate da tutti i bibliofili non solo meridionali.

CATALOGO CASA EDITRICE

La Tavola Strozzi tra Napoli e Firenze Unimmagine della citt nel Quattrocento libreria antiquarie antichi orvieto antichi
Pane Giulio.
La Tavola Strozzi tra Napoli e Firenze. Un'immagine della citt nel Quattrocento.
Volume in formato obl. (cm. 22,5 x 24,5), su carta patinata semilucida, di 180 pagine con 112 illustraz. a colori, anche in grande formato, accompagnate da numerose didascalie illustrative, che indagano le diverse interpretazioni del dipinto e ripercorrono criticamente la sua rilevanza topografica e storica, rivelano e illustrano l'organizzazione della vasta delineazione urbana, le tracce dei ripensamenti, le vicende alle quali esso fu legato, il contesto politico entro il quale l'opera maturò, nella seconda metà del Quattrocento, per restituirci una delle immagini più affascinanti della città. Da quando, nel 1904, la Tavola Strozzi venne scoperta da Corrado Ricci nei saloni del palazzo del principe Carlo Strozzi, e fino ai nostri giorni, il dipinto è stato sempre considerato una delle rappresentazioni urbane più antiche e preziose della città di Napoli in età aragonese. Legato alla vicenda personale di Filippo Strozzi, il mercante e banchiere fiorentino che soggiornò a Napoli per almeno venticinque anni, godendo del favore dei regnanti, il dipinto ? conservato oggi presso il Museo di S. Martino ? ha suscitato fin dalla sua prima presentazione, ad opera di Benedetto Croce, un grande interesse per il suo valore documentario ed ha stimolato insieme ogni possibile ricerca sul suo soggetto, sul suo autore e sul contesto storico nel quale esso fu concepito. Questo saggio si propone una nuova lettura del dipinto, attraverso il riesame delle fonti e la discussione delle diverse posizioni critiche emerse nel corso di oltre cento anni. Ne risulta, anche con l'apporto di nuovi riscontri documentari, una rinnovata valutazione dell'opera, una disamina scientifica del suo valore testimoniale, una stimolante esplorazione critica delle fonti e infine una serie di ipotesi sul contesto culturale entro cui esso può essere collocato.
Sottotitolo:
Edizione e anno: Napoli, 2009.
Collana e argomento: Napoli-Firenze- Iconografia di città
codice:88-89879-36-X

30.00 €
Quantità
-
1
+
aggiungi al carrello
La Tavola Strozzi tra Napoli e Firenze Unimmagine della citt nel Quattrocento libreria antiquarie antichi orvieto antichi
La Tavola Strozzi tra Napoli e Firenze Unimmagine della citt nel Quattrocento libreria antiquarie antichi orvieto antichi
La Tavola Strozzi tra Napoli e Firenze Unimmagine della citt nel Quattrocento libreria antiquarie antichi orvieto antichi
La Tavola Strozzi tra Napoli e Firenze Unimmagine della citt nel Quattrocento libreria antiquarie antichi orvieto antichi
La Tavola Strozzi tra Napoli e Firenze Unimmagine della citt nel Quattrocento libreria antiquarie antichi orvieto antichi ELENCO OPERE
Web design: Targnet.itt:0.73 s:55514 v:940059
 
 
 
 
Mappa del sito

© 2017 TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Grimaldi & C. Editori s.r.l.
Riviera di Chiaia, 215 - Via Carlo Poerio, 50-51
(Chiesa di S. Maria delle Grazie) - 80121 Napoli
Tel. 39 081 406021 - Mail info@grimaldilibri.com
Design: Targnet.it
 
Scrivici
 
NON SONO UN ROBOT
INVIA MESSAGGIO